L’alunno modicano Ivan Di Rosa, fresco di diploma (maturità classica), giorno 6 Ottobre è stato accolto presso Palazzo San Domenico dal Sindaco della città Ignazio Abbate e dall’Assessore alla Cultura Maria Monisteri per ricevere pubblicamente un attestato di stima (una copia del dipinto che ritrae il “Giuramento di Castronovo”) per la sua carriera scolastica davvero encomiabile, costellata da tanti traguardi ragguardevoli. Vincitore nel corso degli anni liceali di numerosi riconoscimenti locali (Premio Caffè Letterario Quasimodo e Certamen Mutycense) e non solo (Certamen Aetnaeum), ha rappresentato la Sicilia alle Olimpiadi di Italiano nel 2018 e alle Olimpiadi Classiche per due anni consecutivi (2017 e 2018), muovendosi tra Salerno, Firenze e Pavia; ha coronato i cinque anni di liceo classico conseguendo la maturità con 100 e Lode, vedendosi anche attribuire nel mese di luglio scorso un encomio da parte della Commissione esaminatrice e una borsa di studio di 1.000 euro da parte della Fondazione Grazia Minicuccio, per poi impegnarsi nel traguardo più importante: il concorso pubblico nazionale per l’ammissione alla facoltà di medicina. Arrivato 61esimo su 61.000 aspiranti, è riuscito ad essere ammesso tra i primi 10 presso la Scuola Superiore di eccellenza di Sant’Anna a Pisa. Infine, il 27 settembre scorso ha ricevuto una comunicazione ufficiale da parte del Presidente della Federazione Nazionale dei Cavaliere del Lavoro, Antonio Amato, con l’invito a presentarsi a Roma nella prima settimana di Novembre, in quanto selezionato tra i candidati segnalati dai Dirigenti Scolastici d’Italia, sulla base di tutta la carriera scolastica, per ricevere il premio “Alfiere del Lavoro” insieme ad altri 24 studenti meritevoli. Si tratta di una benemerenza semi-statale istituita dalla Federazione sopra menzionata in collaborazione con la Presidenza della Repubblica Italiana. E così giovedì 8 Novembre p.v. al Palazzo del Quirinale lo studente Ivan Di Rosa riceverà la medaglia e l’attestato d’onore dal Capo dello Stato, in occasione del conferimento delle onorificenze ai venticinque Cavalieri del Lavoro, nominati il 2 giugno scorso.

“Un vanto per la nostra scuola” dichiara il Dirigente Scolastico dell’Istituto Galilei Campailla di Modica, Sergio Carrubba “che Ivan ha rappresentato in varie occasioni sul territorio nazionale impegnandosi in tante competizioni e di questo noi gli siamo e gli saremo sempre profondamente grati. Quest’ultimo riconoscimento di Alfiere del Lavoro, avvenuto anche grazie al lavoro del mio staff e in particolare della funzione strumentale dell’Orientamento in uscita che ha provveduto a segnalare il nominativo, è indubbiamente il giusto coronamento di una carriera scolastica di tutto rispetto”.

Ivan, uno studente come tanti altri, con i piedi per terra, si prepara adesso a vivere con la serietà che lo contraddistingue da sempre la vita universitaria a Pisa, tanto consapevole del debito di riconoscenza nei confronti della scuola che lo ha formato quanto pronto a raggiungere nuovi traguardi.